viaggio-in-india
Consigli

Viaggio in India – Cosa Portare – Visto, Vaccini, Assicurazione

Ci sono mille motivi per andare in India. Cibo, cultura, natura, yoga e mediazione sono solo alcuni di questi, che si sommano a tutti i motivi personali di chi sta preparando un viaggio per l’India.

Inizi a vedere riferimenti all’India dappertutto, inizi a sentire odore di curry e scopri i piaceri del Butter Naan. Continui ad immaginare cosa vuol dire visitare un paese con 1 miliardo e mezzo di persone.

Inizi a vedere riferimenti all’India dappertutto, inizi a sentire odore di curry e scopri i piaceri del Butter Naan. Continui ad immaginare cosa vuol dire visitare un paese con 1 miliardo e mezzo di persone.

Ti immagini gia’ nel caos di Mumbai, o Bombay per i nostalgici, oppure rilassato a Goa sorseggiando un cocco freschissimo… e allora eccoti qua a comprare un biglietto aereo

Si dice spesso che chi e’ stato in India poi non vuole fare altro che tornarci. Io non ci credevo, e invece eccomi qui, dopo 5 mesi in India, 1 in Thailandia, e 6 in Vietnam, non c’e’ giorno in cui non pensi a quanta voglia ho di rivedere quelle persone e quei luoghi che mi hanno rubato l’anima.

Un viaggio in India e’ sicuramente impegnativo. Le norme igieniche non sono ottimali, il caos puo’ essere sopraffante, il cibo, i cani randagi, i treni… insomma l’India e’ l’India e come tale va affrontata.

The more you push India, the more she pushes you back.

Piu’ ti rifiuti di accettare l’India, piu’ lei ti rifiutera’. Dopo qualche settimana capirai che non ha senso continuare a pensare a tutte le cose che non vanno, e scoprirai che appena smetti di farlo, tutto iniziera’ magicamente a funzionare meglio 🙂

Ad ogni modo, meglio essere preparati il piu’ possibile. Ed eccovi alcuni consigli per un viaggio in India. Una guida semplice semplice su come muoversi quando si prepara un viaggio in India.

Viaggio in India: Questione Visto

Il visto e’ obbligatorio in tutti i casi. L’unica differenza riguarda il periodo del soggiorno.

Soggiorno oltre i 60 giorni

Se la vostra permanenza in India dura piu’ di 60 giorni, allora dovrete richiedere un visto vero e proprio all’ambasciata indiana. Per chi abita al nord Italia, l’ambasciata di riferimento e’ quella di Milano, per chi abita al Centro, Sud e Isole, l’ambasciata di riferimento e’ quella di Roma.

Dovrete compilare una dichiarazione che trovate qui, e fissare un appuntamento in Ambasciata. Con voi dovrete portare la dichiarazione, il passaporto, 2 fototessere.

I tempi per ottenere il visto sono variabili ma solitamente non piu’ di una settimana.

Se siete impossibilitati ad andare in Ambasciata, allora potete rivolgervi ad una delle agenzie riconosciute dalla vostra Ambasciata di riferimento.

Soggiorno fino a 60 giorni

In caso di permanenza inferiore ai 60 giorni potrete semplicemente richiedere un visto elettronico online.

La procedura e’ molto semplice ed e’ guidata. Tutto quello che dovete fare e’ cliccare qui e compilare il form. Una volta compilato potrete pagare direttamente online con carta di credito. Il visto verra’ inviato al vostro indirizzo email e non dovrete fare altro che stamparlo e presentarlo in aeroporto all’arrivo.

Suggerimento

Se avete programmato un viaggio di sola andata e avete intenzione di spostarvi in un altro paese dopo l’India, ma ancora non avete i biglietti perche’ non siete sicuri di quando partire, potete stampare un finto biglietto di ritorno da allegare alla documentazione per il visto.

Per stampare un finto biglietto di ritorno potete usare OnwardFlights. Tutto quello che dovete fare e’ cercare un volo, pagare circa 7 Euro ed ecco a voi un validissimo finto biglietto aereo!

Nota Bene: Il biglietto e’ finto. Per cui non pensate di usarlo per viaggiare perche’verrete rifiutati al Desk.

Viaggio in India: Vaccinazioni

Per l’India, in teoria non ci sono vaccini obbligatori… ma come gia’ probabilmente immaginate e’ consigliato farne alcuni al fine di non rischiare di rovinarsi la vacanza.

In particolare si consiglia di fare: Tetano, Epatite A e Tifo. A questi mi sento in dovere di aggiungere il vaccino per la Rabbia.

In India ci sono moltissimi cani randagi, ed il paese ha un grave problema di animali infetti. La Rabbia e’ una malattia non curabile con un tasso di mortalita’ del 98%. Vaccinarsi vuol dire prevenire possibili rischi.

Ricordatevi che anche se siete vaccinati e venite morsi da un animale selvativo o un cane randagio DOVETE ASSOLUTAMENTE recarvi in farmacia o in ospedale e seguire la profilassi post-esposizione.

Se avete intenzione di visitare aree rurali e’ anche consigliato fare la profilassi per la Malaria e magari altre vaccinazioni come l’Encefalite Giapponese. Parlatene con il medico della vostra ASL di riferimento.

Suggerimento

Se andrete a fare volontariato presso un associazione regolarmente registratata c’e’ una bella notizia. Informate il medico della ASL per ottenere un foglio da compilare che vi permettera’ di ricevere i vaccini gratuitamente! Potete risparmiare fino a 200 Euro!

Viaggio in India: Assicurazione di Viaggio


Se non puoi permetterti l’assicurazione, non puoi permetterti di viaggiare

In rete ci sono moltisime assicurazioni di viaggio e diciamo che i prezzi sono bene o male simili. Personalmente consiglio di affidarsi a World Nomads che e’ considerata la migliore, ma anche la piu’ cara.

Se cercate qualcosa di piu’ economico vi consiglio True Traveller, che e’ quella che abbiamo usato noi.

Altrimenti vi consiglio di usare questo servizio di Facile.it per cercare l’assicurazione migliore e ricevere qualche sconto. https://www.facile.it/assicurazioni-viaggi/risultati.html

Viaggio in India: Cosa mettere in valigia

Inizio col dire che sarebbe meglio avere uno zaino piuttosto che una valigia. A meno che non andiate con un tour tutto organizzato, uno zaino e’ sempre la scelta piu’ comoda. Io ho viaggiato con uno zaino Berghaus da 65 Litri e mi sono trovato benissimo.

Che tipo di vestiti portare? Dipende dalla stagione e dalla zona che intendete visitare. In linea di massima in India fa caldo quasi dappertutto. Si consiglia di portare infradito, pantaloncini, scarpe da trekking e impermeabile per sicurezza! Cercate di usare tessuti leggeri specialmente nel Sud dell’India.

Se avete intenzione di visitare le regioni del Nord come Himachal Pradesh, Jammu e Kashmir, Uttarakhand… vi consiglio vivamente di portarvi sciarpe e maglioni perche’ durante le tratte avrete decisamente freddo! I bus arrivano fino a 6000 metri di altitudine!!

Se vuoi visitare l’India del Nord puoi leggere la nostra guida super dettagliata. E’ al 100% il posto piu’ bello che abbia mai visto in tutta la mia vita!

I Travelling Pumpkins vi augurano un buon viaggio 🙂

One thought on “Viaggio in India – Cosa Portare – Visto, Vaccini, Assicurazione

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.