Asia Guide di Viaggio Thailandia

La Leggenda del 7/11 – Bangkok, Chiang Mai e le Isole della Thailandia (2019)

Eccovi la guida ufficiale su cosa vedere in Thailandia, aggiornata al 2019 e con alcune opinioni su cosa fare nel Nord e Sud del Paese.

Ah la Thailandia… patria delle belle spiagge, templi buddisti e soprattutto dell’onnipotente 7-eleven!

Dall’epoca in cui Di Caprio cercava la spiaggia perfetta in The Beach fino ai giorni nostri, la Thailandia fa parte dell’immaginario collettivo ed ha attratto milioni di Backpackers e Turisti ognuno alla ricerca di un’Asia diversa.

Probabilmente dall’inizio del 2000 ad oggi, molte cose sono cambiate e la Thailandia ora e’ una delle nazioni piu’ sviluppate in Asia ed anche una delle piu’ care da visitare!

Ciononostante, rimane comunque un grande punto di riferimento per la cultura backpacker (che di backpacker ormai ha ben poco, ed ha quasi assunto una connotazione negativa) che sono alla ricerca di svago e relax.

Ma in Thaliandia c’e’ sicuramente piu’ del mero svago e del noioso, seppur meritato relax. E allora e’ giusto chiedersi cosa vedere in Thailandia e quando andare.

Cosa Vedere in Thailandia: Bangkok

La capitale della Thailandia e’ enorme. Dall’aereo la si puo’ vedere estendersi per chilometri e chilometri apparentemente senza fine.

Come ho gia’ scritto in altri articoli, il mio modo di viaggiare ormai non comprende piu’ visite a musei o piu’ in generale siti a pagamento a meno non ne sia veramente appassionato.

In generale tendo a fregarmente dei siti che le guide di viaggio mi propinano come assolutamente da vedere e cerco di passare il tempo camminando ed esplorando per conto mio senza una vera meta.

Lasciando questa idea come base di partenza, mi sento comunque obbligato a darvi qualche consiglio su cosa vedere.

Io direi che per me, il pezzo forte di Bangkok e’ la sua Chinatown. Non e’ che sia un must di cosa vedere in Thailandia, pero’ le Chinatown del mondo racchiuudono sempre un cuore autentico e molto asiatico fatto di profumi, cianfrusaglie in vendita, persone sempre in movimento e tanto, ma tanto cibo.

Tutte queste cose sono per me ingredienti perfetti per scoprire l’anima di un posto e, se fortunato, cercare di intrappolarla in una fotografia.

Se cercate un modo economico, e diverso per arrivare a Chinatown perche’ non prendere i traghetti pubblici che navigano lungo il fiume Chao Praya.

Durante la tratta avrete modo di vedere anche il Wat Arun dal fiume che fa un certo effetto.

L’altro posto che mi sento di consigliarvi e’ l’Amulet Market, un mercato stranissimo dove il principale oggetto in vendita ha a che fare con la fortuna. Eh si, qui potrete acquistare amuleti per augmentare la vostra fortuna (che non e’ innata). I prezzi sono vari, da pochi Baht a tanti, ma tanti Baht… insomma, vedete voi quanta ve ne serve!

Per il resto, beh vedete voi, insomma ci sono tanti templi, musei, parchi e mercati. Ad ognuno il suo!

Ayutthaya

Che siate appassionati di templi o meno, Ayutthaya merita sicuramente una visita. In una giornata riuscite a visitare il Parco Storico dell’antica capitale del Siam, dove potrete vedere la famosa testa di Buddha avvolta dal tronco dell’albero.

Il Parco Storico di Ayutthaia e’ un Patrimonio Mondiale dell’Unesco e visto che si trova a soli 80 chilometri da Bangkok e’ fattibile fare una gitarella fuori porta per approfondire una storia antica come quella del Regno di Siam.

Cosa Vedere in Thailandia del Nord

Devo anche dire che al nella Thailandia del Nord non e’ che abbia girato tanto e mi sono limitato a vedere Chiang Mai e Pai.

Chiang Mai

Chiang Mai e’ a mio parere una bella citta’. Abbastanza tranquilla e con dei templi carini da vedere. Sui templi potrei dire beh, scegliete voi tra Chiang Mai e Chiang Rai.

L’ho gia’ detto nel mio articolo sul Tamil Nadu in India. Se la vostra passione sono i templi che siano buddhisti, induisti, moschee, chiese eccetera, visitate sia Chiang Mai che Chiang Rai. Fatene incetta! Sono belli, grandi, colorati, pieni di dettagli e vi lasceranno sicuramente a bocca aperta.

Se invece siete come me, e dopo aver visto 2 templi vi siete gia’ stancati… allora sceglietene una delle due. Anzi, io direi, andate a Chiang Mai e fate qualche attivita’ particolare come Trekking nel parco di Doi Suthep o escursioni nelle grotte.

Pero’ vi prego, lasciate in pace gli elefanti. Non cavalcateli, non andate in quei fantomatici santuari dove sono costretti a intrattenere centinaia di turisti al giorno che pensano di aiutarli mentre li ingozzano di banane.

Ricordate sempre che gli animali appartengono alla natura, non a voi.

Pai

Pai e’ molto famosa tra i Backpacker Hippies perche’ e’ il centro della psichedelia thailandese. A Pai e’ abbastanza facile acquistare funghetti allucinogeni, e pure io, nonostante non ne avessi la minima idea, quando l’ho scoperto sono rimasto abbastanza intrigato e ho deciso di provarli.

E’ stata una bella esperienza e mi sono divertito con dei cari amici.

La cittadina in se’ e’ molto carina e facilmente girabile. Inoltre c’e’ un night food market fantastico con mille cose diverse da mangiare, il che per me che non ho mai apprezzato tanto la cucina thai (la trovo troppo dolce e abbastanza tutta uguale), e’ stato un vero salvavita.

Insomma Pai, a prescindere dalla questione psichedelica, merita secondo me almeno qualche giorno. Se non altro per rilassarsi in una bella cittadina e fare qualche escursione nei dintorni abbastanza immacolati.

Cosa Vedere in Thailandia del Sud

Probabilmente il vero motivo per cui molti turisti scelgono la Thailandia e’ per le loro fantastiche spiagge bianche e acque cristalline nel Sud del Paese.

Questi turisti non hanno tutti i torti e alcune localita’ come le Phi Phi Island, Krabi e Phuket sono da sempre in cima alla lista di dove andare.

Mi sembra giusto ammettere che non sono mai stato nella costa occidentale per cui la mia conoscenza della situazione attuale arriva per fonti indirette e tramite amici e conoscenti.

In sostanza, Krabi e Phuket a quanto pare sono ormai invase da turisti e se vuoi veramente godere delle spiagge tropicali non ne vale neanche la pena.

Posso pero’ dirvi che le Isole Phi Phi e Koh Lipe sono ottime alternative e l’acqua e le spiagge sono veramente spettacolari.

Dall’altro lato invece ho visitato personalmente sia Koh Samui che Koh Pha Ngan, quindi posso darvi qualche consiglio di prima mano.

Koh Samui, Koh Pha Ngan e Koh Tao

Queste tre isole sono le principali ed uniche localita’ della costa orientale della Thailandia del Sud e sono tutte tre facilmente accessibili e conosciute per diverse cose.

Koh Samui

Koh Samui e’ l’isola piu’ grande e quella piu’ vicina. Devo dire che ho un po’ di sentimenti contrastanti riguardo a Koh Samui. Alcune spiagge erano veramente belle, ma niente di che per uno nato e cresciuto in Sardegna.

L’isola pero’ e’ grande e ci sono anche dei posti belli nell’entroterra con qualche bella cascata. Inoltre e’ facilmente girabile in scooter e mi sono divertito molto a fare il giro di tutta l’isola a provare tutte le spiagge.

Se devo dare un consiglio, le spiagge migliori sono nella parte nord-orientale dell’isola. Il resto… meh.. un po’ cosi. Devo dire pero’ che ce ne sono a centinaia e non le ho assolutamente viste tutte!

Koh Pha Ngan

Koh Pha Ngan e’ famosa per i Full Moon Party, delle feste al chiaro di luna piene di ragazzini che pensano solo a ubriacarsi e scopare. Decisamente non adatto per persone dai 27 anni in su come il sottoscritto.

Pero’… e questo e’ un importante pero’, se pianificate bene ed evitate il periodo dei party, Koh Pha Ngan diventa un paradiso. Pochi turisti, prezzi stracciati e spiagge da favola!

Siamo stati 5 notti in un Bungalow Privato con vista mare e abbiamo speso 27 Euro in totale. Fidatevi, un prezzo cosi’ e’ davvero introvabile!

Koh Tao

Piu’ che chiedersi cosa vedere in Thailandia, a volte e’ importante domandarsi cosa fare in Thailandia.

Koh Tao e’ famosa per una cosa in particolare. Immersioni Subaquee e PADI. C’e’ una buona ragione per il quale e’ famosa, ovvero il costo.

Si tratta infatti del posto piu’ economico per ottenere la Licenza PADI e per fare immersioni e godere delle bellezze della barriera corallina.

Koh Tao e’ l’isola piu’ piccola e lontana delle tre menzionate ed a parte il turismo subaqueo non c’e’ molto da fare, il che la rende molto appetibile a chi cerca tranquillita’ e mare da favola.

Ricordatevi pero’ che la traversata e’ abbastanza lunga con almeno 3-4 ore in Traghetto… insomma, se non siete super carichi per le immersioni subaquee forse Koh Pha Ngan e’ una meta piu’ appetibile!

Cosa Vedere in Thailandia del Sud: Parco Nazionale di Khao Sok

Ho voluto aggiungere quest’ultimo posto nell’articolo, nonostante non sia ancora riuscito a vederlo perche’ diversi cari amici ci sono stati e ne sono rimasti entusiasti.

Il Parco Nazionale si trova parecchio a sud ed oltre alle acque cristalline ospita una bellissima giungla ricca di fauna e flora selvatica, tra cui alcune tigri (difficilmente riuscirete a vederle pero’).

E’ possibile fare un sacco di attivita’ diverse tra cui trekking, kayak, rafting e purtroppo anche esplorarla a bordo di un elefante (per favore non fatelo e anzi insultate chi decide di farlo).

I prezzi per i tour organizzati variano da 40 euro a 200 euro (Wildlife Tour di due giorni). Personalmente non sono un fan dei tour organizzati, ma se avete intenzione di vedere qualche animale raro o di esplorare i lati meno battuti, a volte e’ obbligatorio affidarsi ad un operatore locale.

Se avete qualche suggerimento o consiglio su tour operator locali, o altri posti da visitare in Thailandia, fatemi un fischio, o piu’ semplicemente scrivetemi un commento qua sotto!

Peace Out!

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.